PRODOTTO

UNI EN ISO 14067: regola la definizione della Carbon Footprint of Product (CFP) o impronta climatica di un prodotto. È la quantificazione delle emissioni di gas serra (GHG) legate all’intero ciclo di vita di un prodotto ed è espressa in termini di CO2e. Si basa sulla Life Cycle Assessment (LCA), prendendo in considerazione la sola categoria di impatto “cambiamento climatico”.

ORGANIZZAZIONE

UNI EN ISO 14064-1: regola la realizzazione degli inventari GHG delle organizzazioni, prevedendo la realizzazione del bilancio dei GHG delle emissioni dirette e di quelle indirette significative. Il nuovo approccio normativo della UNI EN ISO 14064-1, ha permesso all’esplosione dei tre precedenti “Scope” in sei “Categorie”, portando ad una descrizione più precisa delle emissioni indirette. La richiesta di considerare tutte le emissioni indirette significative aumenta la comparabilità degli inventari GHG di organizzazione e consente adesso l’uso del termine Carbon Footprint di Organizzazione (CFO).

EU ETS: L’Emission Trading System (ETS) sviluppato dall’Unione Europea è il primo mercato internazionale “cap and trade” per lo scambio di quote delle emissioni di GHG prodotte dalle aziende. La Direttiva ETS 2003/87/CE e s.m.i. istituisce l’obbligo di monitoraggio, comunicazione e restituzione annuale delle quote di emissione di CO2 per gli impianti ricadenti nel campo di applicazione.